Cosa fare a Malta: 10 attrazioni da non perdere

Riguardo a

Malta è piena di tesori da scoprire e visite mozzafiato. Che tu stia visitando Malta per 2 giorni, una settimana o un mese, che tu sia un appassionato di storia, in cerca di una pausa dalla routine o semplicemente un amante del relax, visitare Malta riserva belle sorprese. Scopri le visite e i luoghi imperdibili dell’arcipelago da annotare nel tuo diario di viaggio.

L'escursione preferita dai viaggiatori a Malta

#1 Il Blue Lagoon di Comino

Il Blue Lagoon di Comino, comunemente conosciuto come Blue Lagoon, è senza dubbio una tappa imprescindibile per ogni viaggiatore desideroso di visitare Malta e scoprire l’arcipelago.

Il Lagoon, conosciuto anche come Stretto di Fliegu, separa l’isola di Comino dalla roccia di Kemmunnette (Cominoto). È famoso per le sue acque trasparenti che gli conferiscono un’atmosfera caraibica. Il Blue Lagoon è circondato da due piccole spiagge di sabbia bianca, tra le spiagge più belle di Malta, grazie al suo scenario eccezionale, ma attenzione, i posti sono limitati.

Per i più avventurosi, è possibile fare il giro dell’isola (circa due ore di cammino a piedi). Potrete quindi scoprire il Crystal Lagoon (molto meno turistico), la Torre di Santa Maria, la batteria di Santa Marija e un ospedale abbandonato risalente all’epoca napoleonica. Un’escursione pittoresca che vi garantirà un’esperienza unica.

Blue Lagoon di Malta

#2 La Valletta (la capitale di Malta)

Scoprire La Valletta è una visita da non perdere se ti trovi nell’arcipelago maltese. La capitale di Malta, ex capitale europea della cultura nel 2018, è un luogo unico, patrimonio dell’umanità dell’Unesco e ricco di tesori storici.

Visitare La Valletta è come visitare un museo all’aperto, tanto la storia ha segnato ogni edificio. Passeggiare lungo le mura, perdersi nei suoi vicoli stretti o scoprire i misteri delle locande, qualunque sia la tua voglia da viaggiatore, la visita a La Valletta non lascia mai indifferenti. Durante il tuo passaggio nella città fortificata, non dimenticare di visitare i 3 imperdibili di La Valletta.

La Co-cattedrale di San Giovanni

La Co-cattedrale di San Giovanni, costruita dai Cavalieri dell’Ordine di San Giovanni di Gerusalemme, è una cattedrale stupefacente che pullula di storia.

I Giardini di Upper Barrakka

I Giardini di Upper Barrakka, che sovrastano le “Tre Città”, offrono una vista mozzafiato e ti immergono nella storia del grande assedio del 1565.

Il Palazzo del Gran Maestro

Il Palazzo del Gran Maestro e la sua armeria (Grand Master Palace), dove è possibile ammirare una collezione di oltre 7.000 pezzi militari (armature, spade, cannoni, ecc.) risalenti all’epoca dei Cavalieri dell’Ordine.

Saluting Battery con cannoni de La Valletta

#3 Blue Grotto

La Blue Grotto, letteralmente la Grotta Azzurra, è una curiosità geologica e una delle attrazioni turistiche più popolari dell’isola. Situata a is-Zurrieq, il sito è un po’ vittima del suo successo con un flusso quotidiano di visitatori, ma è imprescindibile durante un primo viaggio a Malta.

Salite su una piccola imbarcazione tradizionale, poi costeggiate le scogliere calcaree per scoprire una grotta marina lunga 43 metri e le sue acque turchesi. Questo sito unico con la sua acqua traslucida permette di vedere il fondale marino situato a diverse decine di metri di profondità.

Arco della Blue Grotto a Malta

#4 Mdina (L-Imdina)

Visitare Malta passa necessariamente attraverso la visita di Mdina. Mdina è l’antica capitale di Malta, ora soprannominata la città silenziosa, una città fortificata che conta solo 300 abitanti residenti e dove il tempo sembra essersi fermato.

Mdina è un invito alla calma, quindi prenditi il tempo per immergerti nel cambiamento passeggiando per le strade dell’antica città. Approfitta per visitare la Cattedrale di San Paolo e se hai un piccolo languorino, vai a gustare uno dei migliori dolci dell’isola al Fontanella Tea Garden e goditi la vista panoramica sull’interno dell’isola.

Vicino a Mdina, puoi anche prolungare la tua sosta visitando la città vicina di Rabat, che ospita, tra le altre cose, le catacombe di San Paolo e di Santa Agata.

Vista sui bastioni di Mdina

#5 Le 3 Città

Le Tre Città comprendono le città maltesi di Senglea, Cospicua e Vittoriosa, e si trovano di fronte a La Valletta. Tre città che ti faranno scoprire una Malta più autentica.

Sono state costruite come una piccola fortezza durante l’epoca dell’Ordine di Malta e delle grandi battaglie navali. Le mura e le fortificazioni portano con sé la memoria del grande assedio che si è svolto sul Grand Harbour. Le Tre Città offrono anche splendide viste; paesaggi bucolici ti aspettano al tramonto.

Vista sui bastioni delle Tre Città di Malta

#6 I Templi di Ħaġar Qim

Sapevi che Malta è famosa per i suoi templi megalitici? Un aspetto spesso sconosciuto ai viaggiatori che visitano Malta per la prima volta. Malta possiede diversi siti vecchi di millenni che non hanno nulla da invidiare ai famosi siti di Carnac o Stonehenge.

Il sito più famoso di Malta è quello di Ħaġar Qim, un tempio neolitico patrimonio dell’umanità risalente a 3600 anni prima di Cristo. Come molti siti megalitici, l’origine del tempio rimane incerta e quindi soggetta a molte ipotesi. La scoperta dei templi è una tappa affascinante su molti aspetti da includere nella tua visita all’arcipelago di Malta.

Rovine dei templi di Ħaġar Qim a Malta

#7 Saint Peter’s Pool

Saint Peter’s Pool è un grande classico che affascina tutti i viaggiatori in vacanza a Malta. Un promontorio naturale formato da rocce, dove è possibile tuffarsi in un mare limpido.

Il sito si trova a Delimara (Marsaxlokk), non lontano dal famoso villaggio di pescatori. È necessario camminare 500 metri lungo una strada ripida, ma ne vale la pena. Il sito è talvolta preso d’assalto da orde di turisti durante l’estate. A circa cento metri in direzione delle “Remarkable Stones”, una piccola insenatura offre un po’ più di tranquillità per fare il bagno lontano dalla folla.

Cane in mezzo all'acqua a St Peter’s Pool

#8 Le saline di Marsalforn

Le saline di Marsalforn sono una curiosità radicata nella tradizione locale degli abitanti di Gozo. Si trovano sulla costa nord di Gozo, nel sito di Qbajjar Bay, saline scavate nella roccia più di 350 anni fa.

Approfitta dell’escursione per visitare anche la baia di “Qbajjar Bay”, situata a seguito delle saline. Un luogo adatto al nuoto e alle attività di snorkeling (immersioni subacquee con maschera e boccaglio).

Donna con maglione rosso sulle saline di Marsalforn

#9 Finestra di Wied il-Mielaħ

Malta ha per lungo tempo mostrato con orgoglio la famosa Azure Window come uno dei simboli dell’isola. La Finestra d’Azur era presente in molti film, tra cui la serie di successo Game of Thrones. Purtroppo, l’arco naturale è crollato nel 2017 a seguito di una violenta tempesta e delle conseguenze dell’erosione naturale. Il sito originale non ha più un vero interesse.

Fortunatamente, c’è un altro paesaggio naturale ancora in piedi: la Finestra di Wied il-Mielaħ. Un arco situato a Gharb, una curiosità geologica da scoprire durante un’escursione e che offre una vista mozzafiato.

Arco Finestra di Wied il-Mielaħ

#10 Le falesie di Ta’ Ċenċ

Ultima tappa da includere nel proprio diario di viaggio a Malta per un soggiorno di successo: le falesie di Ta’ Ċenċ o Ta’ Ċenċ Cliffs. Si trovano nella parte meridionale dell’isola di Gozo.

La vista dall’alto delle falesie è vertiginosa e l’ambientazione ideale per gli amanti del trekking nella natura selvaggia. Prevedete una mezza giornata per godervi i dintorni.

Falesie di Ta’ Ċenċ viste dal cielo

Cosa fare a Malta? Domande frequenti (FAQ)

Quali luoghi visitare a La Valletta?

La Valletta offre molti luoghi interessanti da visitare. La co-cattedrale di San Giovanni, il Palazzo del Gran Maestro o il Museo di Archeologia sono tra le visite più popolari a La Valletta.

Come visitare la Laguna Blu?

Visitare Malta passa necessariamente attraverso la visita della Laguna Blu. Per raggiungere la Laguna Blu di Comino, il modo più semplice ed economico è prendere una navetta da Comino Ferries situata sotto il terminal marittimo di Cirkewwa.

Quali visite privilegiate durante un weekend a Malta?

Durante un weekend a Malta o un breve soggiorno, è necessario selezionare le visite. Per i brevi soggiorni ci sono due visite da non perdere: la visita a La Valletta e la scoperta della Laguna Blu (Comino).

È possibile visitare Malta in inverno?

Visitare Malta in inverno è assolutamente possibile. Il clima mediterraneo dell’isola è mite anche durante i mesi più freddi, da dicembre a febbraio. Anche i principali luoghi turistici e culturali rimangono aperti o accessibili. L’inverno è un periodo più tranquillo sull’isola che consente di godersi le visite culturali, ma riduce le attività balneari.”

È possibile visitare Malta con bambini?

Se alcune attività, come le visite storiche, possono sembrare lunghe per i bambini piccoli, ci sono comunque molte attività adatte sia ai più piccoli che ai più grandi. La Grotta Blu e la Laguna Blu sono molto apprezzate dai bambini, mentre il Villaggio di Popeye e il suo parco a tema sono molto popolari tra i più giovani.